wineryaenima

  • Cantine Aperte da Aminea Winery, trekking tra i vigneti e Chic Nic in terrazza

    Il 28 e 29 maggio a Castelvetere sul Calore una full immersion tra natura, buon vino e piatti tipici.

    Trekking tra i vigneti autoctoni irpini, degustazioni, pietanze tipiche abbinate ai vini di produzione aziendale, serviti in terrazza al riverbero di una vista mozzafiato. Questo è il programma di “Cantine Aperte da Aminea Winery”, che prenderà forma a il 28 e 29 maggio a Castelvetere sul Calore, uno dei borghi più belli dell’Irpinia, rinomato soprattutto per l’ottimo Taurasi Docg.

    L’evento è patrocinato dal Movimento Turismo del Vino, un’associazione che accoglie le cantine più prestigiose d’Italia e promuove l’enoturismo in tutte le sue forme. Cantine Aperte è l’appuntamento più importante e più amato dai winelover.
    L’avventura inizia alle ore 11.00 con l’arrivo in cantina per poi dare il via al trekking immersi nel verde dei vigneti irpini che producono le uve tanto apprezzate dagli amanti del vino. Alle 12,00 i visitatori entreranno nella cantina per degustare il Fiano 2020, estratto direttamente dalla barrique, sprigionando quindi tutto il suo profumo.

    Alle 12.30 il momento più atteso: lo Chic Nic in terrazza, un elegante pic nic dove si potranno degustare i vini abbinati ai migliori piatti tipici del territorio, tutto questo con vista sui vigneti e circondati dalla natura.

    Il menù è composto da salumi e formaggi per antipasto, che saranno seguiti da fagioli quarantini, un prodotto tipico che nasce solo in Irpinia e che si fregia del presidio Slow Food, un’associazione che tutela e valorizza le piccole eccellenze gastronomiche. Dalla tradizione antica dei fornai irpini arriva l’ucciolo una focaccia che accompagna le verdure di stagione. Tra le bontà da gustare: i pomodori secchi e le melanzane, per poi concludere con dessert. 

    In degustazione lo spumante Donna Laura un vivace rosé e il vino di punta di Aminea Winery, il Monsignore, aglianico strutturato scelto per esaltare al meglio le pietanze dello Chic Nic.

    Per info:
    tel. 0827 65642 – whatsApp: 351 6723592 / 324 0963938 – email: info@amineawinery.it
    c/da Santa Lucia SS400, Castelvetere sul Calore (AV) – Italia
    Fb @Aminea_Winery Ig @Aminea_Winery



    Read more
  • AMINEA WINERY PORTA LA PRIMAVERA IN UN CALICE

    L’azienda irpina lancia gli “chic nic” in terrazza, una nuova interpretazione del classico pic nic  e i percorsi di trekking tra i vigneti.

    Il 24 aprile si darà il via all’evento ideato da Aminea Winery   per celebrare la primavera. Ogni domenica sarà possibile, prenotandosi almeno tre giorni prima, partecipare ad un “chic nic” in terrazza, nel verde dell’Irpinia.

    Start ore 11.00 con l’arrivo in cantina e l’accoglienza degli ospiti. A seguire, il trekking tra i vigneti dell’areale, in cui si potrà respirare appieno il profumo di questa terra generosa. Si prosegue con il tour in cantina dove gli ospiti saranno equipaggiati con una tasca portabicchiere per passare finalmente alla degustazione del futuro Fiano di Avellino 2020, che prelevato direttamente dalla botte sprigionerà tutti i suoi sentori fruttati e floreali.

    Alle 12.30 si darà inizio alle danze con lo “chic nic”, un pic nic di qualità sulla terrazza con una splendida vista dell’azienda, con degustazione dei vini di Aminea Winery abbinati a piatti tipici della tradizione irpina. Una vera occasione per godere a pieno dei sapori e i profumi che l’Irpinia è in grado di offrire, incontrando i gusti di grandi e piccoli: grissini di pane e focaccia accompagnate a un fresco spumante Donna Laura, formaggi tipici come il caciocavallo irpino con pane casareccio, pecorino e confetture biologiche, abbinati all’ Aglianico “Monsignore”. La novità: “L’ ucciolo”, un panino realizzato con l’impasto della pizza, farcito con salumi o verdure di stagione un cult della tradizione irpina.

    Su richiesta è possibile fare il pic nic in vigna. A ogni coppia sarà consegnata una tovaglia, un cestino con il pranzo e una bottiglia di vino.  

    Un’ occasione unica per immergersi nel verde che caratterizza l’Irpinia, i sapori di questa terra e i suoi profumi, in un tour che farà gola a molti.

    Per info:
    tel. 0827 65642 / 324 0963938
    C/da Santa Lucia SS400, Castelvetere sul Calore (AV) – Italia
    Fb @Aminea_Winery Ig @Aminea_Winery



    Read more
  • Festa della Vendemmia, il 24 ottobre da Aminea Winery

    L’evento è di quelli da segnare sul calendario. Non capita di certo tutti giorni, poter vivere da protagonista, nel cuore dell’Irpinia, l’esperienza della Vendemmia, così come avveniva un tempo. Per chi non volesse perdersi quest’esperienza unica, da “assaporare” da soli, con la famiglia o con gli amici, l’appuntamento da non perdere è a Montemarano (Avellino) per domenica 24 ottobre, da Aminea Winery, azienda vinicola portata avanti da due giovani ed appassionate sorelle, Immacolata e Antonia Tortora, quarta generazione di una famiglia che produce vino dal 1890.

    È tutto pronto per la prima “Festa della Vendemmia” di Aminea Winery, evento patrocinato dal Movimento Turismo del Vino che ogni chiama a partecipare i wine lover a “Cantine Aperte in Vendemmia”.  Il via alle 10, con l’accoglienza degli ospiti e un piacevole welcome coffee, cui seguirà la presentazione della Cantina e la vestizione da contadino dei partecipanti, all’insegna di grembiule, bandana, guanti e forbici.

    Si partirà poi per i vigneti, dove poter assistere o partecipare attivamente alla Vendemmia, accompagnata dalla descrizione dell’intero ciclo produttivo della vite, a cura dell’enologa, Immacolata Tortora.  

    Verso le 11.30, rientro in cantina per la tanto attesa pigiatura dell’uva coi piedi in tini di legno, attività amatissima anche dai bambini, scandita per l’occasione dal ritmo travolgente della tarantella Montemaranese.

    A seguire (ore 12.30), visita guidata della cantina con racconto del processo di vinificazione abbinata alla degustazione del mosto in fermentazione.

    Gran finale, a partire dalle 13.30, a La Taverna di Santa Lucia di Castelvetere sul Calore, dove prenderà forma e sapore un pranzo genuino a base di prodotti tipici della zona, accompagnato da un’inebriante degustazione guidata dall’enologa Immacolata Tortora, all’insegna di Fiano d’Avellino Docg 2020, Irpinia Rosato 2020, Irpinia Aglianico 2019. Il costo dell’esperienza è di 55 euro a persona, pranzo incluso.



    Read more
  • Pasqua: Gli abbinamenti cibo-vino proposti da Cantina Aminea

    La tradizione culinaria pasquale apre le danze il giovedì santo con un piatto che richiama il mare.  La gustosa Zuppa di cozze storicamente impreziosita con i maruzzielli e  croccanti freselle che man mano si ammorbidiscono con il sugo dei frutti di mare, condito con un olio al peperoncino che stuzzica il palato boccone dopo  boccone. L’essenza popolare del piatto incontra l’eleganza di un principe bianco, il Fiano. La finezza degli aromi che spaziano dal floreale bianco alla frutta a polpa gialla, assaggio fresco e morbido.

    Un piatto unico che onora la pratica usuale della tradizione del magro che precede la Pasqua è lo Scammaro: frittata di spaghetti conditi con capperi, olive nere e acciughe, soddisfacente alla vista, stuzzicante nell’aroma e coinvolgente nell’assaggio che sposa tendenza dolce e sapidità. Un abbinamento piacevole prevede un calice di Falanghina, di media struttura, con linea aromatica fresca e floreale che precede un gusto fresco ed abbastanza morbido.

    L’Aglianico è il vitigno simbolo dei calici campani, rosso rubino profondo da cui emergono aromi di frutti rossi e spezie delicate, sorso vigoroso e tannico, fruttato e persistente, accompagna l’apertura delle danze del pranzo di resurrezione, la cosiddetta Fellata, composta da salumi e formaggi tagliati a fette, anche spesse che mettono fine ai giorni di magro che precedono la Pasqua, Capocollo, soppressata, tocchi di provolone piccante e dolce, uova sode e a chiudere la compatta ricotta salata.  Gustoso, capace di mettere tutti d’accordo, il tortano ed il casatiello, sono torte rustiche ripiene di salumi e formaggio a tocchetti. Tagliato a fette accompagna anche il pasto anche del lunedì in Albis nelle tradizionali gite fuori porta, da magiare assaporando la progressione di sensazioni sapide e speziate. Una scatola elegante e raffinata per chi ama il vino e vuole degustarlo in maniera professionale, con tanto di Luxury Box da Sommelier, ricca di strumenti utili per rendere magico e professionale il rito di un buon bicchiere di vino: l’anello antigoccia, il tappo in acciaio inox, l’apribottiglie e il versatore.

    Il Greco di Tufo è protagonista tra i bianchi italiani grazie ad un’importante personalità esibita attraverso aromi che sconfinano nel fruttato di mela, screziature minerali, erbe aromatiche e nocciola, riesce ad incontrare il piatto classico della Minestra Maritata, dal sapore profondo che prevede una preparazione complessa e lunga, dall’aroma persistente ed intenso, con la componente liquida in cui carne ed erbe si incontrano ed amalgamano.



    Read more
  • L’Aglianico indossa papillon e luxury box da sommelier per la Festa del Papà

    La mamma è sempre la mamma, recita l’adagio, ma anche il papà resta un punto di riferimento importante nella vita di ognuno di noi, a maggior ragione nel mese di marzo in cui ricorre la sua festa a San Giuseppe, il papà per eccellenza.

    Per questa ricorrenza allora non c’è niente di meglio, come idea regalo, di un vino solido, strutturato, anche elegante, vestito con tanto di papillon colorato e bigliettino personalizzabile nell’apposita box: il vino Monsignore – Irpinia Aglianico DOC, un vino corposo, persistente, con tannini ben presenti, dal colore rosso rubino intenso, con inconfondibili sentori di frutti rossi e viola mammola, accompagnati da note balsamiche e speziate che renderanno la festa del papà un giorno davvero speciale e indimenticabile.

    Una scatola elegante e raffinata per chi ama il vino e vuole degustarlo in maniera professionale, con tanto di Luxury Box da Sommelier, ricca di strumenti utili per rendere magico e professionale il rito di un buon bicchiere di vino: l’anello antigoccia, il tappo in acciaio inox, l’apribottiglie e il versatore.

    Per la festa del papà Aminea, punta tutto sul binomio indissolubile dell’eleganza maschile – cifra dello stile italiano, e da sempre riconosciuta in tutto il mondo -, e del vino con tanto di farfallino annodato, altra eccellenza del nostro Made in Italy, soprattutto poi se si tratta di cantine irpine.

    PER INFO E ACQUISTI:
    +39 0827-65642
    + 39 324 0963938
    amineasrl@libero.it




    Read more
  • Irpinia, l’amore in un sorso di vino: arriva la VALENTINE WINE BOX


    Un articolo di Pasquale Raicaldo – la Repubblica

    L’amore ai tempi del Covid  si adegua alle restrizioni anti-contagio. Difendendo il vessillo del romanticismo. E per San Valentino, che per antonomasia è la festa degli innamorati, c’è chi farà di necessità virtù.

    A Montemarano, Cantina Amineaazienda a conduzione interamente femminile, nata nel 2019 con Imma e Antonia, la quarta generazione della famiglia Tortora, viticoltori dal 1890 – propone la Valentine Wine Box, una scatola in legno su cui incidere il giusto aforisma e i nomi della coppia, che possono essere serigrafati anche sui calici in vetro.

    Quanto alle opzioni, per innaffiare una cena (rigorosamente casalinga, visti i tempi) a lume di candela, si può scegliere Monsignore Irpinia Aglianico DOC, ideale per chi predilige i vini strutturati (corposo, persistente, con tannini ben presenti, dal colore rosso rubino intenso e dai sentori di frutti rossi) e tra il raffinato ed elegante Sarracino Fiano di Avellino DOCG, dal colore giallo paglierino chiaro con riflessi verdolini, al naso regala sentori fruttati e floreali con note di frutta esotica e ginestra.

    E ancora: il Greco di Tufo, il Calore Greco di Tufo DOCG, il Tre Rupi Irpinia Falanghina DOC (persistente e con un piacevole retrogusto fruttato) e la Falanghina di Aminea, esplosione di note fruttate, agrumi, ananas e delicati fiori bianchi.

    PER INFO E ACQUISTI:
    +39 0827-65642
    + 39 324 0963938
    amineasrl@libero.it



    Read more
  • VALENTINE WINE BOX è la scatola del vino dedicata agli innamorati


    Non c’è un momento giusto per amare, e tantomeno un giorno perfetto per dimostrare alla persona che ci fa battere il cuore quanto l’amiamo. Ogni giorno è quello giusto per dedicare un piccolo pensiero a chi si vuole bene, ma si sa a San Valentino ricevere un regalo originale dal proprio partner acquista maggior valenza. Da questa riflessione nasce la nostra idea:  la scatola in legno personalizzata Valentine Wine box.

    Un’elegante scatola in legnodove è possibile far incidere all’esterno e far serigrafare sui calici in vetro i nomi della coppia. E se questo non è abbastanza, i più romantici potranno stampare sulla scatola in legno una frase dedicata.

    Puoi scegliere il vino che più preferisci tra: Monsignore Irpinia Aglianico DOC, Sarracino Fiano di Avellino DOCG, Greco di Tufo DOCG, Tre Rupi Irpinia Falanghina DOC.

    Scopri i nostri vini

    Un vino per due persone e una cenetta romantica. Che altro puoi desiderare?

    È possibile ordinare la Valentine Wine Box fino al 12 febbraio (in Campania escluso isole).
    Per Spedizioni extraregionali fino all’8 febbraio.

    PER INFO E ACQUISTI:
    +39 0827-65642
    + 39 324 0963938
    amineasrl@libero.it




    Read more
  • Calore annata 2019, il Greco di Tufo di Cantina Aminea

    Un articolo di Gennaro Miele – Metropolis 

    Una tela bianca è il dove in cui le ispirazioni possono realizzarsi, dove le emozioni raggiungono rappresentazione visiva, uno spazio ch’attende un nuovo progetto. Sovente i vignaioli iniziano questa antica professione lontano dai luoghi natii, folgorati da un diverso terreno in cui affondare nuove radici. Ispirate dalla terra irpina le sorelle Imma e Tonia Tortora, originarie del salernitano ed appartenenti ad una famiglia operante nel settore vinicolo da oltre un secolo, hanno trovato il loro spazio creativo nella cantina Aminea, silente da anni, e rilevandola le hanno infuso nuova vita. Con l’entusiasmo e l’audacia che contraddistinguono uno spirito giovane, in cerca di sfide, hanno creato quella tela a mani congiunte. La ripartizione delle attività tra Imma, laureata in enologia, e Tonia, esperta amministrativa, ha permesso la realizzazione di un sistema armonico che, appunto, solo l’animo di sorelle permette di creare.

    L’intento di avviare un proprio stile vinicolo si è espresso nella selezione di nuovi vigneti, nelle zone a maggior vocazione, Montemarano, Luogosano, Lapio e Tufo, lavoro che segna un nuovo indirizzo aziendale, volto alla realizzazione di vini che siano in grado di racconare territori simbolo. La longevità, soprattutto nel vini bianchi, è ilfil rouge che lega le attuali quattro etichette.

    Il loro Greco di Tufo DOCG, Calore, nasce nell’annata 2019 con una veste dorato chiaro, emergono accenni di pesca, elementi aromatici di timo, lievemente agrumato con tocco di mandorla. Al gusto emerge la caratteristica freschezza accompagnata ad un elegante sapidità, abbastanza morbido, secco con finale lievemente ammandorlato.

    Il nuovo viaggio crea nuovi rami in un albero genealogico che assume la forma di una vite. Un esempio di forza tutta al femminile la conduzione di Aminea che ricorda la determinazione e intensità che Fiorella Mannoia mette nel brano “Quelle che le donne non dicono”, Imma e Tonia lo fanno però attraverso il loro eno-progetto.

    Buon Calice.

    Read more